Realizzazione Tesine

Regole Base:
• scegliere un docente tra quelli che hanno tenuto lezione al master, anche sulla base dell’argomento che si intende sviluppare;
• discutere con  il docente l’argomento della tesina;
• su tale argomento effettuare un’analisi dello stato dell’arte ed effettuare delle proposte (la tesina deve dare un contributo il più possibile originale);
• scrivere la tesina.


Come scriverla:
• Lunghezza: non ci sono particolari regole su come impaginare la tesina, la lunghezza consigliata è di circa 40/50 pagine, ma nessuno vieta di farne di più o di meno, conta il contenuto;
• Dimensioni del testo: anche su questo punto non ci sono regole specifiche;
• Antiplagio: Il Master utilizza il software antiplagio Turnitin su cui occorre caricare la tesina una volta completata. Quindi, citare sempre la fonte di brani o altre informazioni, e mettere le virgolette ad ogni frase citata alla lettera da una fonte;
• Scadenze: Le scadenze saranno comunicate in seguito, ma orientativamente sarà per maggio 2017, quindi si consiglia di completare la tesina per aprile in modo da poter effettuare le dovute modifiche qualora il software Turnitin restituisse una percentuale di plagio troppo alta, ovvero il docente richiedesse integrazioni e/o modifiche. Si rimanda al sito per le info su Turnitin.
• La tesina dovrebbe avere la seguente struttura  :
o Introduzione (in cui si descrive l’ambito in cui ci si muove e gli obiettivi che si vogliono raggiungere con la tesina)
o Capitolo 1 (descrizione dell’ambiente di riferimento economico/normativo)
o Capitolo 2 (contributo apportato: descrizione di eventuali progetti, case study….)
o Conclusione (obiettivi raggiunti e sviluppi futuri)
o Bibliografia

Ovviamente tale struttura è indicativa e potete discutere con il vostro relatore eventuali modifiche

Le aziende che hanno investito sui nostri giovani in queste edizioni