Mission

Il procurement è una funzione strategica nell’ambito delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, avendo un impatto notevole sulla loro economicità e quindi sulla capacità di sopravvivere e svilupparsi nel tempo. Gestire gli acquisti con economicità significa, in estrema sintesi, acquistare cosa serve, quando serve, in modo efficiente, ossia senza sprechi.

Se nelle organizzazioni di piccole dimensioni la gestione degli acquisti non presenta particolari problemi operativi, nelle realtà medio-grandi essa richiede competenze multidisciplinari che abbracciano il diritto, l’economia, l’etica nel business, e così via. Negli ultimi anni, la crisi economica ha obbligato a tagliare gli sprechi ormai divenuti insostenibili, soprattutto nell’ambito delle amministrazioni pubbliche, e a gestire gli acquisti con efficacia ed efficienza.
I bisogni di cui sopra hanno fatto emergere, sia nel mondo delle imprese che in quello delle amministrazioni pubbliche,  una domanda consistente di professionalità adeguate nell’area del Procurement.


Mission

Il Master risponde a tale bisogno formando professionisti esperti in procurement management che sappiano affrontare la complessità che oggi caratterizza tale funzione. Si propone inoltre di formare profili in grado di dare soluzione ai problemi che nascono in contesti fortemente dinamici sui piani della tecnologia e dei mercati, nei quali creatività e doti di leadership debbono essere coniugati con la capacità di affrontare problemi complessi di natura strategica, gestionale e organizzativa.


Programma

Il corso è strutturato in 13 moduli, ogni modulo dura 5 giorni. Le lezioni si tengono dal lunedì al venerdì. Le lezioni dal lunedì al giovedì sono tenute dalle 10:00-13:00 e dalle 14:00-17:00 mentre quelle del venerdì dalle 10:00 alle 13:00.

Moduli

Ogni modulo prevede sia interventi di docenti universitari che di esperti in materia di procurement, con l’obiettivo di trovare il giusto equilibrio tra teoria e pratica.
È prevista la possibilità di iscriversi ai singoli moduli.

Metodo didattico

Tutti i moduli prevedono interventi di docenti provenienti sia dal mondo accademico che dal mondo professionale di imprese e amministrazioni pubbliche. Un tempo adeguato sarà dedicato alla pratica applicativa con esercitazioni, simulazioni in aula e lavori di gruppo che permetteranno ai partecipanti di mettere in pratica le nozioni acquisite utilizzando immediatamente gli strumenti illustrati.


Imprese, amministrazioni pubbliche e settore difesa: percorsi comuni e caratterizzanti

I moduli prevedono tre filoni: quello per le imprese, quello per le Amministrazioni Pubbliche, e quello più specifico, nell’ambito di queste ultime, per il settore Militare.
Nonostante questa distinzione, ciascun modulo si caratterizza per la presenza di percorsi comuni ai tre filoni e di percorsi specifici per filone di appartenenza. La scelta di prevedere percorsi comuni deriva soprattutto da sue considerazioni: 1) ci sono principi comuni applicabili indistintamente ai tre filoni, come ad esempio quello dell’economicità nella gestione degli acquisti; 2) in Italia l’abbattimento delle barriere tra i settori imprese e amministrazioni pubbliche – attuato attraverso la privatizzazione dei servizi, le partnership pubblico-privato, la concessione di appalti – ha determinato un forte incremento nel volume delle transazioni tra i due settori, rendendo necessario a chi opera nelle imprese capire le esigenze della PA e viceversa.
I percorsi specifici rispondono all’esigenza di professionalizzare l’esperto in procurement management sulle peculiarità del settore in cui andrà ad operare. Mentre nelle imprese è spesso la sola spinta del mercato a disciplinare l’economicità con cui tale funzione viene svolta, nelle amministrazioni pubbliche la conoscenza della normativa è un fattore determinante che indica le modalità con cui gestire gli acquisti (ad esempio le procedure di gara), pur lasciando talvolta ampi spazi di discrezionalità.

Percorso evolutivo del Master

Il Master è cresciuto nel tempo fino a divenire un punto di riferimento nazionale ed europeo per la formazione e la ricerca interdisciplinare (giuridica, gestionale, organizzativa, strategica, negoziale) sul tema degli acquisti e degli appalti da parte di amministrazioni pubbliche (civili e militari) e imprese private.
Il Master è risultato  vincitore nel 2004 del premio “MEF Consip Master in E-Procurement”, bando di gara competitivo, indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e da Consip nel 2004 e riservato agli Atenei italiani, per l’istituzione di un Master universitario in e-procurement.
L'attività del Master in Procurement Management è riconosciuta a livello mondiale come Centro di Eccellenza sui temi del Procurement, avendo ospitato nel 2006 la IIª International Public Procurement Conference a cui hanno aderito relatori da più di 75 paesi del mondo e, più recentemente, nel giugno 2011, il 1st Interdisciplinary Symposium on Public Procurement, che ha visto la partecipazione di esperti provenienti da Asia, Europa, Stati Uniti e Sud America.
Tutti i paper presentati durante il primo Symposium sono stati raccolti nel volume “The Applied Law and Economics of Public Procurement” pubblicato dalla casa editrice Routledge.
La seconda edizione dell’International Symposium on Public Procurement organizzata in collaborazione tra il Dipartimento di Studi di Impresa Governo Filosofia  dell’Università Tor Vergata e la Facoltà di Economia dell’Università Corvinus di Budapest si è tenuta lo scorso settembre a Budapest ed ha visto la partecipazione di esperti provenienti da tutta l’Europa nonché dagli Stati Uniti e Medio Oriente.

Le aziende che hanno investito sui nostri giovani in queste edizioni